Ingredienti per la crostata (stampo da 21 cm):
250 gr. farina 00
100 gr. di zucchero a velo
20 gr miele di acacia

1/2 baccello di vaniglia
150 gr. di burro (morbido ma ancora plastico)
80 gr. tuorli (circa 5)

1/2 scorza di limone

1 gr sale fino

Ingredienti per il ripieno:
250 gr. di confettura di albicocche
1/2 scorza di limone

PREPARAZIONE

Per preparare la crostata di albicocche come prima cosa realizzate la pasta frolla. In una ciotola, versate il burro morbido e aggiungete lo zucchero a velo, i semini che avrete prelevato dal baccello di vaniglia e la scorza grattugiata del limone.

Mentre mescolate aggiungete il miele. In un’altra ciotola versate i tuorli e il sale, mescolate per farlo sciogliere.

Unite il contenuto di entrambe le ciotole e quando avrete ottenuto una massa burrosa uniforme, incorporate la farina setacciata due volte, l’impasto dovrà risultare morbido, ma non appiccicoso. 

A questo punto infarinate il piano e trasferite la frolla, aggiungete sopra ancora un po’ di farina e senza impastare compattatela in modo da formare un panetto. Avvolgete nella pellicola e riponete in frigorifero a rassodare, da 3 a 8 ore (più riposa meglio è), in questo modo la pasta si stabilizzerà e sarà molto più facile lavorarla. Potrete poi passare alla composizione della crostata.

Versate la confettura in una ciotola, aggiungete la scorza del limone e mescolate con una spatola, o un cucchiaio.

Riprendete dal frigo la frolla, eliminate la pellicola e posizionatela su un piano leggermente infarinato. Aggiungete sopra alla frolla ancora un po’ di farina e stendetela con un mattarello in modo da ricavare uno spessore di 3,5 mm. Lo spessore dovrà essere uniforme, passando la pasta tra i due pollici vi accorgerete se ci sono parti più spesse. A questo punto coppate la pasta utilizzando un anello da 21 cm. 

Posizionate l’anello su una teglia foderata con carta forno, trasferite il disco di pasta all’interno e bucherellate la base con una forchetta. Versate la confettura al centro del disco e stendetela con il dorso di un cucchiaio, lasciando circa 1 cm dal bordo. 

Dalla restante frolla ricavate delle striscioline per il reticolo in modo che in cottura la confettura non bruci e la crostata cuocia perfettamente. Lo spessore infatti dovrà essere leggermente inferiore rispetto al disco. Per ritagliarle aiutatevi con un mattarello e una rotella liscia. Posizionate le strisce sulla crostata prima in un senso e poi nell’altro, in modo da creare le losanghe. 

Con la frolla rimasta create un bastoncino del diametro di 2 cm e sistematelo su tutta la circonferenza della crostata . Schiacciatelo leggermente con i polpastrelli. Utilizzando il manico di un cucchiaio imprimete delle pressioni su tutto il bordo. In questo modo unirete le due parti di pasta e allo stesso tempo creerete un decoro. A questo punto cuocete la crostata in forno statico a 165° per 45 minuti nel ripiano più basso. Quando sarà ben dorata estraetela dal forno e lasciatela intiepidire prima di estrarre l’anello . Una volta raffreddata completamente, potete servire la vostra crostata alla confettura di albicocche .